Aspettando “La Morte Velata”

Sono le sette e trenta del mattino di un mercoledì.
Sandro Verri ferma l’auto di fianco a un giardinetto di periferia mal tenuto, accodandosi alle vetture blu della Territoriale. I lampeggianti delle auto sono spenti, gli abitacoli vuoti, i vetri rigati di acqua e polvere. Il cielo di Torino è di un grigio quasi bianco, e una pioggia sottile picchietta sui tetti e i marciapiedi come manciate di sabbia gelata. Sandro apre lo sportello, esce, e impreca per l’acqua in faccia. La chiamano Cappa Grigia, un’espressione che qualche giornalista del cazzo ha fatto entrare nel gergo comune per quella sorta di malinconica poesia che ispira. Cappa grigia, che idiozia. Il maltempo, la pioggia, sono solo l’effetto fisico di un trauma più profondo che schiaccia e corrode le anime giorno dopo giorno, goccia dopo goccia: è tristezza senza appello, è la consapevolezza della propria fine, della propria nullità. Fosse solo pioggia, non sarebbe un problema.

 

Così inizia il mio nuovo romanzo, il mio nuovo sogno.

Nasce dall’unione alchemica di tre elementi apparentemente inconciliabili: un’Italia fatta di magia, di spiriti e fantasmi, una squadra investigativa della polizia, e una terrificante angosciosa verità. Una Torino ermetica fa da sfondo all’arrancare di cinque personaggi, cinque poliziotti del Direttivo di Investigazioni Esoteriche, che si trovano a lottare contro qualcosa di molto, molto, più grande di loro.

Affinché però l’Opera attraversi tutti gli stadi, dalla nigredo all’albedo, dal Nulla al Tutto, è necessaria la tua collaborazione.

Il Team di BookABook, un modo nuovo di fare editoria dove tu, lettore, conti davvero qualcosa, ha visionato il romanzo, lo ha accolto tra le sue braccia, e ci permette di crederci e di farlo approdare nelle librerie.

Perché parlo al plurale? Perché tu sei fondamentale, alla sua nascita, quanto me. Immergiti nelle atmosfere nebbiose di Torino, senti la pioggia sul viso, trema al buio alla vista del Vuoto, guardati le spalle e sostieni la campagna.

Clicca qui e Leggi l’anteprima del libro.

Sostieni la campagna e potrai accedere al manoscritto originale, seguire tutto il processo di revisione e della realizzazione della copertina, e vivere da protagonista, insieme a me, tutte le fasi che porteranno alla pubblicazione.

Leggi i primi capitoli anche su Aratak Blog e seguimi su Facebook e Twitter, perché sto preparando per te approfondimenti, interviste ai protagonisti, curiosità e molto altro. Commenta e fa’ sentire la tua voce!

Aiutami a realizzare un sogno e ti farò leggere un incubo…

Che vi sia luce

E’ uscito il terzo racconto della “Raccolta sparsa tra le pieghe del tempo”.
(Clicca qui)

Che vi sia luceTutto ciò che esiste deve finire, affinché vi sia vita di nuovo. Allegra conosce il destino del mondo, l’Ombra le ha rivelato la verità, ma la fine del mondo è solo ghiaccio, follia e solitudine. Quale forza può contrastare il Destino?

Questo racconto è una storia d’amore. Un amore infinito e grandioso che supera tutte le difficoltà, siano esse la fame e il freddo, siano gli orrori più oscuri dell’animo umano.

Segui Allegra, una giovane donna alle prese con gli Ultimi Giorni e con il senso della sua vita intera, nel suo cammino dalle tenebre alla luce.

Prendi la tua copia e inizia a camminare con lei: clicca qui.

Segui il blog

lascia la tua email e rimani aggiornato