Certe cose…

La vita è fatta di  passi e di simboli.

Entrambi possono essere piccoli o grandi, evidenti o nascosti, significativi per l’umanità o importanti solo per sé stessi, ma è indubbio che siano il vero motivo per cui si agisce, si cambia, ci si riunisce.

Eravamo una cinquantina di persone. Esperti e sprovveduti, vecchi lupi di montagna e giovani coppie di nuovo vestite. Avevamo bastoncini in alluminio, ciaspole e ghette, maglioni, cuffie, paia di guanti di ogni ordine e grado, eppure eravamo tutti insieme, accomunati dalla voglia di camminare nella neve, di mettersi alla prova non verso un avversario, e nemmeno verso i propri limiti, ma nei confronti della montagna stessa, della terra, della bellezza.

Leggi tutto “Certe cose…”

Bugia, verità o vera bugia?

Uno scrittore fantasy è uno scrittore poco impegnato?

Si possono veicolare grandi temi e riflessioni attraverso una narrativa di fantasia?

Qualche giorno fa, (mi tengo sul vago), ho partecipato ad alcune interessantissime conferenze a Ferrara, in seno a “Internazionale” una sorta di rave party di giornalismo, ambientalismo, e quasi tutto quello che finisce in “ismo”,  e ho ascoltato persone eccezionali. Non solo giornalisti che si occupano di grandi temi, grandi davvero, ma anche gente in prima linea, attivisti di varie nazionalità, che mettono realmente in gioco le loro vite, alle volte rischiandole anche, per quello in cui credono.

Leggi tutto “Bugia, verità o vera bugia?”