Posted on Lascia un commento

Che vi sia luce

Tutto ciò che esiste deve finire, affinché vi sia vita di nuovo. Allegra conosce il destino del mondo, l’Ombra le ha rivelato la verità, ma la fine del mondo è solo ghiaccio, follia e solitudine. Quale forza può contrastare il Destino?

Questo racconto è una storia d’amore. Un amore infinito e grandioso che supera tutte le difficoltà, siano esse la fame e il freddo, siano gli orrori più oscuri dell’animo umano.

Segui Allegra, una giovane donna alle prese con gli Ultimi Giorni e con il senso della sua vita intera, nel suo cammino dalle tenebre alla luce.

Prendi la tua copia e inizia a camminare con lei: clicca qui.

Posted on Lascia un commento

Melodico è sinonimo di musicalità…

Nell’epoca di internet l’ignoranza è un peccato mortale.

E aggiungo: non solo l’ignoranza del significato di certe parole, ma anche dei sinonimi e delle etimologie. Non ci si può nascondere dietro a un dito. Non importa se il proprio stile narrativo è moderno e “giovane” e “cioè”, e “xché”. Le parole vanno usate per il loro significato esatto, specialmente nella lingua italiana, e per la loro leggibilità e musicalità.

In passato era necessario avere a disposizione libroni su libroni e vocabolari pesanti come casse da morto, ma oggi non è più così. Ogni volta che si ha un dubbio, – e questa è la parte difficile cari miei -, bastano due click e si ha una risposta. Bisogna amare e conoscere la lingua in cui si scrive e, giorno dopo giorno, esplorarne le origini, i significati, gli usi e gli abusi.

Continua a leggere Melodico è sinonimo di musicalità…

Posted on Lascia un commento

La comprensione simbiotica: vivere con quattro felini

Uomo e animale oppure uomo è animale?

Non voglio girarci intorno, e risponderò a chiunque non la pensi così, per me vale la seconda: uomo è animale. Il senso di differenza e di distanza, che tanto piace al genere umano, e che tanti danni ha fatto e continua a fare, può essere alleviato e relegato a semplice curiosità, banalmente provando a vivere insieme ad altri mammiferi. E’ facile etichettare un essere vivente (sia esso un felino, un orso, un senegalese, un italiano, eccetera) quando non lo si conosce. E’ anche facile avere atteggiamenti di superiorità, se non di prevaricazione, quando si mantengono le distanze: “lui non è come me”, “lui è solo un …”, “ma tanto a lui non importa”.

“Ecco che arriva il solito vegano, animalista, rompiscatole, che vuole toglierci la bistecca.”

Continua a leggere La comprensione simbiotica: vivere con quattro felini